per appuntamenti +39 02 76398634

Gambe gonfie per il caldo africano?

Blog

Semplici consigli per avere gambe leggere e affrontare le giornate più calde

Siamo stati tanti mesi a casa per le restrizioni e adesso che siamo tornati pienamente alla socialità, si ha voglia di scoprire di più il corpo e partire le vacanze al massimo della forma, le gambe accumulano ritenzione idrica e appaiono gonfie e appesantite. E’ un aspetto di cui parliamo molto con le pazienti in queste settimane, soprattutto considerata l’ondata di caldo arrivata, ma a prescindere dai vari trattamenti di Medicina Estetica a cui è possibile ricorrere durante l’anno, ci sono dei comportamenti che aiutano velocemente almeno ad attenuare questo disagio.

Dopotutto come sappiamo l’estate e le temperature che stanno salendo in tutta Italia contribuiscono notevolmente a questo fenomeno. Ecco, quindi, i nostri semplici consigli per avere gambe più leggere e asciutte e combattere la ritenzione idrica.

Movimento: fino a non molto tempo fa eravamo costretti a stare a casa e a muoverci pochissimo, ma ora (evitando le ore più calde in città!) possiamo e dobbiamo tornare a fare movimento con costanza. Questo non vuol dire necessariamente  dedicarsi a una pratica sportiva intensa, ma approfittare della possibilità di poter stare finalmente all’aria aperta per fare ogni giorno – o almeno 3-4 volte a settimana nei momenti più freschi della giornata –  25-30 minuti di  passeggiate a piedi o in bicicletta, mantenendo un ritmo veloce.

Potere dell’acqua: dal nuoto alle docce fredde (mi raccomando, no temperature polari), l’acqua ha un effetto benefico sulla circolazione, stimolando la vasocostrizione periferica. Utili anche pediluvi con erbe rinfrescanti o sale, alternando acqua fresca e tiepida.

Abbigliamento: soprattutto con l’aumentare delle temperature meglio evitare i jeans troppo aderenti o leggings di tessuti pesanti/sintetici. Anche l’uso prolungato di scarpe piatte (come ballerine e sandali bassi) o di tacchi troppo alti andrebbe limitato. Sì a calzature con un tacco leggero (4-5 cm) che stimolano la contrazione dei muscoli della gamba.

Alimentazione: le pizze casalinghe, le torte, gli alcolici e i dolci del lockdown devono essere solo un lontano ricordo! In coincidenza di queste giornate super calde – anche se siamo in vacanza – è meglio seguire un regime adeguato: sì a cereali, legumi, insalate, verdura, frutta (frutti rossi, fragole, agrumi e kiwi che favoriscono i processi depurativi), prediligendo alimenti con poco sale. Anche se non si ha voglia di cucinare va ridotto il consumo di insaccati, formaggi e cibi grassi in genere. Infine, fondamentale bere almeno 2 litri di acqua al giorno e come snack spremute e succhi con poco o senza zucchero.

E’ sempre valido – per concludere – il rimedio della nonna: tenere sollevate le gambe durante la notte è un classico per combattere il gonfiore. Come? No al cuscino sotto le ginocchia, sì a un supporto sotto il materasso.

Buona estate 🙂

 

Rassegna Stampa – Subito Toniche e leggere: le regole salva-gambe

Dott. Sergio Noviello
Milano Estetica