per appuntamenti +39 02 76398634

3 interventi viso da fare dopo i 40

Blog

Il volto è il nostro biglietto da visita: come mantenerlo giovane e fresco in Menopausa?

 

Qualche mese fa ci siamo confrontati su un tema che vi ha molto coinvolto: longevità e bellezza!

 

Secondo il World Social Report 2023 delle Nazioni Unite, entro il 2050 il numero di persone di età pari o superiore a 65 anni raddoppierà, superando 1.6 miliardi di individui!
Questa previsione mi ha e vi ha incuriosito, tanto che in studio con alcuni di voi abbiamo parlato di questo cambio di prospettive: come vogliamo vivere il futuro sapendo che le nostre aspettative di vita si allungheranno ancora? La vostra risposta è stata unanime: cercando il miglior equilibrio possibile fisico e mentale.

 

Desideriamo, quindi, tornare a parlare di bellezza viso dopo i 40 anni. Il volto dopotutto è il nostro biglietto da visita e in attesa del protocollo Skin Longevity che vi presenteremo in autunno, rispondiamo a una domanda che ci viene frequentemente posta in visita: qual è l’età giusta per un intervento di ringiovanimento viso?

 

 

Gli interventi viso da fare dopo i 40 anni

 

Premesso che a prescindere dall’età del paziente, è necessario che vi sia l’indicazione per procedere all’intervento chirurgico, è lecito parlare di un range in cui statisticamente può essere consigliato intervenire sui segni del tempo attraverso la Chirurgia Estetica per mantenere un aspetto fresco e sano. Grazie alla nostra Tecnica BAT – Bloodless Atraumatic Technique, è possibile ottenere risultati naturali e armoniosi con un post-operatorio rapido e un’esperienza quasi priva di dolore con un recupero di sole 24/48 ore, permettendo di tornare rapidamente alle attività quotidiane (anche in estate….quando arriverà ).

 

 

Blefaroplastica con Tecnica BAT
Con questa procedura chirurgica puoi fermare i segni del tempo e dire addio a palpebre cadenti e borse sotto agli occhi. La blefaroplastica, infatti, alleggerisce il contorno occhi appesantito dal passare del tempo o dai segni di una vita stressante, eliminando rughe ed eccessi cutanei e ridonando potere allo sguardo. L’eliminazione dell’eccesso cutaneo, inoltre, migliora la vita del paziente anche a livello funzionale, rendendo le palpebre più leggere e gli occhi meno appesantiti e stanchi.
In base ai casi può essere Superiore, Inferiore o Completa. È fondamentale in sede di visita valutare attentamente la situazione iniziale del paziente, nell’ottica di una personalizzazione del percorso. Vi sono fattori di carattere anatomico e strutturale che devono essere presi in considerazione e che possono portare all’utilizzo di accorgimenti tecnici accessori, ottimizzando i risultati postoperatori.

 

 

Minilifting con Tecnica BAT
L’incedere del tempo e l’avanzare dei processi di invecchiamento comportano spesso un appesantimento del viso, che può essere accentuato da caratteristiche genetiche o stile di vita. Tra i segni più visibili dell’invecchiamento vi è la presenza di un eccesso cutaneo, accompagnato da una ptosi (o lassità) dei tessuti, lungo la linea mandibolare. Il minilifting è una procedura mininvasiva in grado di offrire risultati sorprendenti e immediati intervenendo su: ringiovanimento del volto, attenuazione delle rughe e riposizionamento dei tessuti del terzo medio e inferiore del volto, restituendo freschezza e luminosità al volto in modo naturale. Se viene eseguito in età non troppo avanzata, permett  di ottenere risultati rapidi, semplici, naturali e con postoperatori di minima entità.

 

Biofilling

Si tratta di una nuova tecnica che unisce lipofilling e biorigenerazione per ringiovanire e tonificare il viso, il collo e il décolleté in modo facile, rapido e mininvasivo.

Grazie all’utilizzo dei fattori di crescita e delle cellule staminali, il Biofilling fornisce all’organismo i principi attivi più adatti a favorire il turnover cellulare e l’incremento delle difese contro i danni dei radicali liberi e di uno stile di vita stressante e intenso, donando alla pelle nuova giovinezza e tonicità.
La metodica è indicata per ripristinare le perdite di tono e volume della pelle e per tonificare e ringiovanire le labbra, dando nuova vita ai tessuti grazie ai miglioramenti indotti dai fattori di crescita e dalle cellule staminali contenute nel tessuto adiposo autologo. Spesso viene combinata con altre procedure come il Minilifting con Tecnica BAT valorizzando al massimo il risultato.

 

 

Medicina Estetica
Dopo i 40-45 anni la pelle cambia e ha bisogno di attenzioni diverse in base alla fase della vita che stiamo attraversando. In questa fascia d’età è giusto parlare delle prime trasformazioni che la cute affronta a partire dalla pre-menopausa.
Abbiamo affrontato il tema in un’intervista pubblicata su IoDonna.it (trovate l’articolo e un interessante approfondimento cliccando qui) e anche nella diretta Facebook della scorsa settimana con la nostra amica, la giornalista Lisa Dalla Noce.
Cliccate qui per vederla se ve la siete persa e per approfondire tutti i trattamenti di Medicina Estetica da programmare dopo i 40 o i 50 anni per mantenere una pelle che ci rappresenti.

 

Perché fare interventi o trattamenti al viso?

 

• Miglioramento dell’aspetto estetico e della fiducia in se stessi.
• Correzione di inestetismi che possono influire negativamente sulla qualità della vita.
• Possibilità di apparire più giovani e freschi, in armonia con l’età che sentiamo di avere interiormente.

 

Naturalmente un viso ringiovanito non è solo questione di estetica, ma anche di genetica, salute, benessere e qualità della vita.
Sapere che ci sono tante soluzioni per continuare a piacersi nel tempo però aiuta ad affrontare la longevità a cui stiamo andando incontro con un altro spirito, non trovate?

 

Vi aspettiamo in studio per parlarne!
Per info e appuntamenti compilate il form a destra o chiamate lo 02/76398634.

Dott. Sergio Noviello Milano Estetica